La compensazione

Le aree di forestazione


Da anni la Dani ha scelto di essere un’azienda sostenibile, dimostrando una attenzione profonda per la responsabilità socio ambientale, per la tutela delle persone che vi lavorano e per la salvaguardia delle generazioni future.

La DANI SPA, una delle principali aziende produttrici di pelle, con il progetto “Zero Impact” ha scelto quindi di compensare le emissioni di gas serra associate ad una parte della propria produzione nel 2015, pari a 2.000 tonnellate di CO2eq.

Le emissioni quantificate attraverso una Carbon Footprint di prodotto eseguita dall’azienda nel 2014, sono state compensate con l’acquisto di 2.000 crediti di emissione provenienti da progetti di forestazione in Italia e, in particolare realizzati da AzzeroCO2 nelle seguenti aree: 

Progetti di forestazione

I progetti di forestazione sono sviluppati da AzzeroCO2 secondo criteri trasparenti per garantire la permanenza del bosco, la corretta quantificazione degli assorbimenti e la sostenibilità ambientale, sociale ed economica.  
Essi prevedono interventi di forestazione che assorbono carbonio tramite il processo di fotosintesi degli alberi, in aree idonee sul territorio nazionale.
La metodologia utilizzata per il calcolo delle emissioni assorbite mediante tali interventi è riconosciuta dall’UNFCCC. La trasparenza rappresenta un elemento prioritario di questi progetti: ciascuno può visitare l’area forestata e osservare lo sviluppo del progetto. 

 

La società

AzzeroCO2 offre a imprese, enti pubblici e cittadini la possibilità di contribuire attivamente a ridurre le emissioni dei gas serra. Accreditata come ESCo (Energy Service Company), analizza l’impronta ambientale, definisce strategie di efficienza energetica, promuove fonti rinnovabili, mobilità sostenibile, gestione virtuosa dei rifiuti. AzzeroCO2 è certificata secondo la UNI CEI 11352, la norma che stabilisce i requisiti per le società che svolgono il ruolo di ESCo.Inoltre, AzzeroCO2 compensa le emissioni associate a una particolare attività tramite l’acquisto di crediti provenienti da progetti in Italia e all’estero.

 

La certificazione

Gli assorbimenti generati dai progetti di forestazione devono essere certificati come crediti di emissione per essere utilizzati ai fini della compensazione delle emissioni di CO2.I crediti generati sono di tipo VER (Verified Emissions Reductions), ovvero crediti verificati da un ente certificatore, accreditato in base ai parametri dettati dal Protocollo di Kyoto e dall’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change).

 

Obiettivo trasparenza

AzzeroCO2 adotta lo standard di verifica del Comitato Parchi per Kyoto: il Codice Etico per i progetti di forestazione. L’oggetto del Codice sono gli interventi di rimboschimento realizzati sia in Italia che all’estero, nel rispetto delle normative nazionali e dei criteri internazionali stabiliti dal Protocollo di Kyoto. Lo scopo principale è quello di fornire uno strumento utile per assicurare la corretta realizzazione di questi interventi e la relativa contabilizzazione dei crediti di assorbimento delle emissioni di CO2, in modo da garantire che gli assorbimenti siano reali, permanenti e sostenibili.

 

 

I requisiti del Codice Etico

Calcolo accurato e prudente: gli assorbimenti devono essere quantificati utilizzando metodologie riconosciute a livello internazionale, come ad esempio la metodologia semplificata della UNFCCC AR-AM S0001 per i progetti di forestazione CDM (Clean Development Mechanism) small-scale.

Verifica da parte di un ente indipendente: la conformità dell’intervento ai criteri del Codice Etico e la corretta rendicontazione degli assorbimenti deve essere verificata da un soggetto indipendente con comprovata esperienza nel settore.

Registro dei crediti: i crediti generati, corrispondenti agli effettivi assorbimenti di CO2, devono essere iscritti in un registro oggetto di verifica esterna.

Assorbimenti addizionali: deve essere provato, mediante documentazione dettagliata e progetto di forestazione, che è stato realizzato un nuovo bosco e che la realizzazione dell’intervento ha portato ad un miglioramento rispetto allo scenario-base.

Monitoraggio della permanenza: deve essere assicurata la manutenzione e la permanenza della foresta sull’area individuata per l’intero ciclo di vita delle specie arboree piantumate.

Il marchio registrato AzzeroCO2 per il progetto Dani S.p.A.

Per visualizzare l'attestato di compensazione delle emissioni rilasciato alla Dani S.p.A. in merito al suo progetto di forestazione in Italia, visita il sitoweb di AzzeroCO2 ed inserisci, nell'apposito spazio sulla destra, il numero di serie univoco di Dani:  SFR-86-XAP.

Per scaricare l'attestato in PDF:  clicca qui!  

AzzeroCO2 rilascia la licenza del marchio registrato con un codice univoco che attesta l’avvenuta compensazione.
Tutti i crediti ottengono un numero di serie unico ed inequivocabile e vengono iscritti in un registro tenuto da AzzeroCO2. Una volta assegnato, il credito viene annullato nel registro. Il numero di serie permette al soggetto che ha compensato, di mantenere traccia dei crediti da lui acquistati o ricevuti e garantisce che lo stesso credito non venga venduto due volte.